Pinterest

Più facile a dirsi che a farsi, giusto?
Quando siamo veramente felici in un determinato momento della vita, (non mi dire che non lo hai mai provato perché è impossibile…)ci sentiamo completi e interamente e soddisfatti, il tempo si ferma, amiamo la vita, gli altri e noi stessi, ci sentiamo bene internamente e in modo autentico.
Quando stiamo bene, agiamo “bene” lo condividiamo, la nostra felicità è un dono per il mondo.
Quindi, se è così semplice essere “happy” perché è così sfuggente, difficile e complesso da raggiungere?

Perché devi sbarazzarti di quel sacco di vecchi schemi e guardarti onestamente dentro. (Non puoi continuare a incolpare il passato, le difficoltà, le situazioni attuali o il futuro)
E’ solo nostra la responsabilità di essere felici: non è compito altrui.

Il denaro, i beni materiali, le relazioni, gli ambienti di vita, lavoro, possono agevolare certamente , ma non ti rendono felice a meno che non lo sia interiormente tu per primo.

Questo significa che dovresti cominciare a capire chi sei e cosa vuoi veramente in questa esperienza temporanea che chiamiamo vita, e qual è il “lavoro della tua esistenza” ossia il tuo scopo qui sul pianeta Terra.

Una volta che ti rendi conto che tutto ciò consiste nel familiarizzarti cominciando a farti queste domande, allora sei sulla buona strada per un auto-potenziamento, una vita spirituale, a prescindere da tutto il passato, dal presente, dalle circostanze future e ancora dai problemi.

Ecco alcuni dei requisiti per guardarti dentro.

Diventa il tuo migliore amico.
Trova l’auto-accettazione.
Ferma le guerre verbali che vanno avanti nella testa ogni giorno da tempo immemorabile.
Impara a essere grato.

Allenta i vecchi e tenaci rancori che solo ti bloccano l’energia di vivere.
Pratica l’accettazione degli altri e delle circostanze.
Rallenta ogni tanto.
Smetti di emettere sentenze su te e gli altri.

Sii reale e autentico (non fare il ruolo di chi non sei).
Onora le tue emozioni invece di gettarle in un cassetto.
Diventa fluido nei pensieri.
Smetti di cercare di “ottenere l’approvazione da parte degli altri per forza”.

Accetta le persone come sono, non come vuoi che siano.
Concediti di essere “orribile” e fai errori.
Ridi.
Confida in un potere superiore e il processo naturale della vita.

Sii disposto e pronto.
Interrompi il controllo di tutto, in realtà non abbiamo un tale controllo su nulla.
Chiedi la guida alla tua saggezza interiore.
Ascolta le tuo intuito piuttosto che le paure logiche.

La felicità è la porta d’ingresso all’essere spirituale che risiede dentro di te.
E’ straordinaria, piena di vita, saggia e compassionevole. Inizia un rapporto con lei oggi stesso.

Autore dell’articolo: Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>