Pinterest

capelli 33

Perché le religioni si preoccupano tanto dei capelli?

I musulmani si fanno crescere la  barba, anche se non è specificamente menzionato nel Corano e le donne arabe coprono i loro capelli all’esordio della pubertà.

Inoltre, la religione comanda agli uomini ebrei di non tagliarli ai lati della testa, hai presente quei due boccoli chiamati “payot” sfoggiati dagli ultraortodossi?

Pie donne ebree coprono le loro teste o indossano parrucche orribili sopra i propri capelli, non dovrebbero apparire attraenti per gli uomini a parte i loro mariti!

Nella Chiesa, uomini e donne li hanno sempre  tagliati, rasati prima di entrare nella vita monastica.

Quindi mi chiedo: apparentemente i capelli sono associati alla vanità, l’erotismo e la sessualità e devono essere eliminati quando dedichi la tua vita a Dio?

Ti ricordi il vecchio film “Storia di una monaca” del 1959,in una scena molto drammatica, i capelli lunghi di Audrey Hepburn erano rozzamente tagliati cadendo lentamente e tristemente a terra?

Stavo pensando: perché devi abbandonare la bellezza al fine di aiutare i bisognosi in Africa o India?

I capelli fanno una grande differenza nel proprio aspetto.

In un altro film, Cate Blanchett si rade la testa e indossa vestiti maschili per travestirsi, in quanto ricercata e in fuga per un crimine, è irriconoscibile, per non  parlare dell’ultimo film della splendida, Charlize Theron, “Mad Max:Fury Road”, che sempre bella rimane, ma rapatissima.

Per due secoli, reali e nobili indossavano elaborate parrucche incipriate che divennero uno status symbol, in realtà le usavano per nascondere le ingiurie causate da scarsa igiene, pidocchi e  chissà cos’altro oltre a varie malattie derivanti.

Il termine “capelli” è di solito plurale in diverse lingue, presumibilmente perché tutti abbiamo una quantità di capelli sulla testa :-O

Eccone alcuni :

Saarot in ebraico

Volossy in russo

Les cheveux in francese.

La parola “parrucchiere” ha  fatto  un divertente viaggio da una lingua a un’altra:

In russo è “parikmacher”, che deriva dal tedesco e significa chi confeziona parrucche .

I tedeschi hanno invece  importato “Friseur” dal francese, ossia “colui che arriccia i capelli”.

Sapevamo che l’uomo è l’unico essere solidale, che piange, ha coscienza, trasforma strumenti ecc. ma abbiamo scoperto che anche molti animali ne sono capaci, c’è un settore però dove l’uomo si distingue ancora:

“… è  l’animale che indossa vestiti perché il suo corpo non è coperto da peli”.

Se ti sono piaciute queste mie riflessioni, fammi sapere cosa ne pensi e condividi. Grazie.

Copyright ©Adry.W – Tutti i diritti riservati

 




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>