Pinterest

 

Cavalli al galoppo, libertà

In questa domenica torrida, attendendo la brezza rinfrescante della sera che, qui da me in mezzo al verde, giunge puntualmente, insieme alle malefiche zanzare…voglio  condividere alcune decisioni definitive che ho preso di questi ultimi tempi, basandomi sul come diventare una persona più sicura e forte,  essere più severa con me stessa pensando al mio bene, salvaguardandomi.

Ti faccio una domanda: hai intenzione di continuare ad accettare ciò che per te è inaccettabile, (scusa il gioco di parole), o si?

Cosa significa? Intendo qualcosa che non soddisfa le tue norme (o ciò che consideri tali), e che quindi non puoi più permettere d’intaccare la tua vita.

Ad esempio, se hai un appuntamento con qualcuno e la persona arriva con un’ora di ritardo, senza una scusa o preavviso, ciò per me è intollerabile, come penso per la maggior parte di tutti noi.

Un altro esempio potrebbe essere che, se il capo s’impegna a pagarti gli straordinari per le ore in più che ti sta chiedendo di fare, ma dopo sfugge al suo impegno, questa è un’altra di quelle cose inammissibili.

Potrei continuare a lungo. In pratica, non sei obbligato a sopportare, danneggiandoti, tutto ciò che è al di sotto del non più accettabile.  Io personalmente, non ho animo da vittima,(detesto il vittimismo), ne tanto meno da martire.

Con l’adozione e determinazione nel prendere quest’atteggiamento  sto fissando delle regole per me stessa, sto rafforzando la spina dorsale rendendo molto più difficile a determinate persone camminarmi sulla testa permettendo loro di nuocermi.

Se non tendi alla diffidenza per indole, come me, probabilmente stai chiedendoti come puoi gestire tali situazioni.

E’ un cane che si mangia la coda. Mangiare o essere mangiati.  Se non stai in piedi da solo, di tanto in tanto, sarai mangiato, perché? Semplicemente perché sei in un momento di fragilità …e il mondo purtroppo lo percepisce… ma anche perchè tu lo hai permesso anche se spinto da affetto ecc.

Non c’è bisogno di essere scortese o aggressivo.  Si può rimanere calmi esprimendo, in modo severo, che non accetti più certi atteggiamenti, ormai divenuti imperdonabili.

Se guardiamo il primo esempio, l’impuntualità, puoi dire : “Ti rendi conto che mi hai fatto aspettare per un’ora? Questa è una cosa insostenibile per me, vorrei le tue scuse e che non accada di nuovo.” In questo modo, non sei scortese, stai affermando il tuo pensiero in maniera ben chiara.

L’altra persona non ha altra scelta che darsi una regolata, oppure potrebbe anche reagire malamente, in tal caso allontanati lasciandola da sola.

Nell’esempio invece del capo che ha promesso di pagare gli straordinari ma non lo fa, puoi chiedere un incontro privato di cinque minuti, dicendogli :” Capo, volevo solo controllare se vi è stato un malinteso sui miei straordinari non pagati”.   Se lui scopre di essere in errore, ti darà ciò che ti deve e stop. Se mette qualche scusa, allora potresti ribattere con: “Senza oltrepassare la mia posizione, mi piacerebbe essere pagato per lo straordinario che mi hai promesso. E ‘giusto.”

La cosa fondamentale e importante da ricordare è che, quando esprimi a qualcuno che i suoi atteggiamenti  non sono più tollerabili, devi essere forte rimanendo educato e calmo.

Gli altri come reazione potrebbero opporsi in maniere illogiche, con polemiche, rinfacciando, cercando di farti sentire in colpa o insultandoti pure.  Ci sono dei casi in cui  dovrai rinunciare a qualcosa o qualcuno,  (come rompere in modo deciso con un amica/o, un fidanzato/a ecc.).

Forse stai pensando che questo sia un consiglio stupido, ma rifletti un attimo: davvero vuoi rimanere bloccato in situazioni in cui sei ripetutamente offeso, in cui ti si manca di rispetto?

Riassumendo: impara a dire basta a inghiottire e subire. Se qualcosa non è più accettabile, dillo, tenta di farlo in maniera determinata, severa, fatti valere e se vedi che ormai non c’è rimedio a ripetuti comportamenti nei tuoi confronti che reputi assurdi, è davvero giunto il momento di chiudere  con questo genere di rapporti.

Siamo umani, sbagliamo, siamo responsabili delle conseguenze del nostro agire, affrontare la realtà significa anche avere la maturità per capire che se sei irriverente verso gli altri, non puoi prendere con leggerezza, come se niente fosse gli effetti derivanti e gli  inevitabili risultati, alla lunga.

Come dicevo all’inizio di questo articolo, sono arrivata a decisioni importanti , sovrapponendomi ai sentimenti, e credimi, non è stato facile anzi maledettamente  doloroso, ci sono voluti mesi, quindi ti do un ultimo suggerimento, usa il buonsenso, credi in te stesso, non puoi permettere a nessuno di deteriorare il tuo interiore.

Ti auguro una buona serata e un’ottima settimana.

Copyright ©Adry.W – Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>