Pinterest

Nella mischia dell’esistenza è facile trascurare se stessi e chi ci circonda, nel processo, scendiamo a compromessi sulla qualità del nostro vivere.

Mi permetto di suggerirti alcune correzioni facili.
Per esempio, inizio con il ridere “a pieno”.

E già, non negarmi che molti di noi copriamo le nostre bocche per nascondere una dentatura non perfetta, o ci accontentiamo di sorrisi “gentili”, scrollati di dosso la timidezza e concediti una buona risata.

E’ davvero la migliore medicina! Stamattina non ho avuto una notizia tra le più gradevoli, certo, la mia faccia non è delle più allegre, ma poi, con l’andare delle ore, per quanto non possa fare niente contro la mia naturale “espressività”, ho deciso che è meglio per me, e per chi mi è vicino, almeno sorridere e non essere così drammatica.

Lacrime da buttare fuori : non trattenere le lacrime .  Le emozioni soffocate possono aggravare lo spirito oltre che il corpo, con conseguenti aumento di peso e depressione, tra le altre cose.

Non sopprimere il tuo istinto naturale : starnutisci con allegria, pensa, che io , quando sono un po’ tesa, nervosa, inizio una serie di starnuti che vengono dal nulla, e arrivo a farne anche una trentina di seguito, ho imparato che fa male trattenerli, e in più sento e causo allegria con la mia serie interminabile di “atciùùùùù”.

Un’altra cosa, inter nos, se hai voglia di andare a “fare pipì”, non trattenerti nel possibile, farlo per lunghi periodi è contro natura e nuoce non poco al fisico. Quindi, anche se sei in una riunione, chiedi scusa e vai alla toilette.

Avere una forte stretta di mano : saluta la gente sul serio. Avere una stretta di mano calda aumenta la cordialità tra te e l’altra persona. ‘Namaste,’ il saluto indiano con le mani giunte, ha un significato bellissimo: “saluto il divino in te “, spesso mi viene spontaneo, e vedo che gli altri capiscono, anche se , a volte, con una certa chiamiamola “perplessità”..

Apprezza il cibo: dire grazie è una tradizione meravigliosa.   Siamo , (e permettimi un pò di nazionalismo…), i migliori cuochi del mondo, ci piace cucinare e condividere la tavola, in famiglia e con gli amici, è nel nostro Dna, quindi un complimento sincero per chi ci cucina, che secondo me è una forma di affetto immenso, oltre al condividere, renderà lei o lui molto contento e gratificato, è assolutamente necessario che provenga“dal cuore” però… .

Esprimi il tuo amore : se ami qualcuno, dimostralo.
Perché lasciarsi soggiogare dal troppo orgoglio o falso ego?
Che cosa succederebbe se il domani arriva e con esso grandi rimpianti e rimorsi?  Dire parole d’amore e di affetto è anche fonte di felicità per la persona che le dice sentendole. Quindi, senza tanti timori, dichiara i sentimenti.

Non avere paura di chiedere scusa: ancora una volta, non appenderti all’orgoglio, aggrappandosi ad un rancore che a nessuno fa bene. Scuse sincere possono trasformare collegamenti interrotti in ponti.  E ricorda, è facile rompere rapporti, ma molto difficile costruirli.

Essere disponibili e presenti: è il più grande conforto per i tuoi amici e parenti sapere che non importa per cosa, tu sarai lì per loro nel momento del bisogno.  L’unico modo per rassicurarli è essere lì. Chiunque può fare promesse, quello che importa veramente è che l’azione corrisponda alla parola.

Imparare a lasciar andare: se un rapporto è pieno di negatività non aggrappartici, ti vengono risucchiate energie vitali che ti si ritorcono alla fine contro, so che ci vuole molta forza decisionale , ma credimi, ci sono passata e non solo una volta, bisogna pensare a se stessi, senza colpa ed egoismi, per continuare la nostra esistenza cercando di ottenere un minimo di serenità di cui abbiamo assoluto bisogno.

Lasciar andare può essere difficile, ma una volta che lo fai, un senso di libertà e di serenità, appunto, riempiranno il vuoto creato ma da una decisione ponderata e matura.

Autore dell’articolo : Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>