Pinterest

 

La riflessione è  un ottimo strumento per aiutarci a capire sia dove eravamo che dove siamo oggi.
La vita è come una clessidra, la clessidra ha tre aree, proprio come i tre cicli della vita.

La prima è il passato, è la sabbia sul fondo del timer, il futuro è quella nella parte superiore e infine abbiamo l’adesso, il presente, tendiamo a guardarlo con aria distaccata, come se non ci appartenesse, eppure è li, lo viviamo quotidianamente, quindi è evidente che non siamo in sintonia, infatti la maggior parte di noi tende a prestare attenzione al passato più che ad ogni altro momento.

La terza parte, la più importante della clessidra e della nostra vita invece, è il presente.
L’adesso è la sabbia che non si ferma mai e ne è il flusso costante.

Se il passato non può essere cambiato e il futuro non è ancora stato scritto, ha senso concentrare tutta l’attenzione su quello che fu?
Se non sei focalizzato sul momento, ti perderai un numero immenso di opportunità.

Sai goderti ogni attimo prezioso con i tuoi figli, adesso, sai essere pienamente presente con il tuo compagno/a, adesso, in una riunione di lavoro e con i tuoi amici e cari?

Siediti a pensare a tutte le volte che non sei stato presente per i bambini, il coniuge e chi più ne ha più ne metta.
Eri nella stessa stanza, ma c’eri pienamente ?
Erano la tua mente e corpo presenti nelle conversazioni al 100 per cento, in una riunione o attività?

Esserci è il dono più grande che puoi dare a te stesso e a chiunque.

Quando non lo sei, non ascolti realmente chi sta parlando, quando qualcuno non è pienamente presente con te come fa ad ascoltare ciò che stai dicendo? Ti fa sentire insignificante e irrilevante.
Se ti senti in questo modo, cosa pensi provino i tuoi figli, moglie, marito, amici e colleghi?

Quello che però ti mantiene “presente” sono i ricordi di tutte le volte che qualcuno ti ha trattato con cattiveria, le cose passate negative, inevitabili nella vita di ognuno, i tempi in cui non avevi abbastanza per realizzare qualcosa che volevi fare.

Perché è così? Perché concentrarsi su ciò che non puoi cambiare?
Il nostro passato è una parte molto importante della vita, ci ha reso ciò che siamo oggi, e tornare indietro per vedere di cambiare qualcosa non ha senso, ne convieni?

Il futuro è l’ignoto, ho scelto di credere che tutti noi abbiamo una quantità abbondante di tempo per vivere e godere di ciò che vogliamo.  Siamo in grado di raggiungere qualsiasi obiettivo da portare a termine.

Dovremmo essere focalizzati sulla creazione di un futuro migliore e non continuare a concentrarci sul passato.

Fai una promessa a te stesso per i prossimi trenta giorni, e non solo perchè magari sarai in vacanza:sarai presente con la tua famiglia, amici e colleghi. Il cambiamento che si verificherà sarà magico, lo vedrai nel rapporto con tuoi figli e con tutti coloro che ti circondano nella tua esistenza quotidiana.

Essere presenti, cogliere l’adesso e godere di ogni momento prezioso non è impossibile.

 

Autore dell’articolo : Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>