Pinterest

 

Penso che ci siano persone di valore immenso ma anche che noi possiamo perfettamente esserlo.  Sia che ce ne rendiamo conto o meno, io e te  dobbiamo tenere presente all’interno delle nostre vite, della possibilità di essere, fare e diventare tutto quello che scegliamo, di agire come “creatori di scelte”, architetti dell’esistenza e inventori della realtà.

Noi, come individui di origine divina e universale, creiamo più di quanto pensiamo, siamo infatti un progetto di un capolavoro che può determinare, anche se in piccola parte, il futuro dei popoli del mondo che ci circonda.

Ma qual’è la natura di questo capolavoro?
È la vita, il cammino che imprendiamo mentre siamo qui, su questo pianeta.

E’ nelle nostre case, nelle nostre relazioni , è nel nostro lavoro, nelle nostre energie e negli sforzi creativi attraverso le scelte che facciamo.  Sì, abbiamo scelto, scegliamo, lo abbiamo sempre fatto.

Tu e io abbiamo avuto, abbiamo, avremo, la possibilità di guardarci dentro e guardare nel fondo coloro che incontriamo durante questo viaggio.

Ma arriva un momento in cui ci chiediamo : “chi siamo, ancora un’altra sfida da affrontare, accidenti?
Chi siamo, lottando attraverso le avversità o quando cerchiamo di superare le prove più complesse?

Chi stiamo diventando, quando diamo consigli agli altri o dando una direzione, o quando siamo attanagliati dalle paure?
Chi siamo qui, adesso e cosa scegliamo di essere?

Questo percorso ci permette di metterci in discussione per capire dove siamo, come stiamo gestendo le nostre giornate, possiamo scegliere l’ideale con cui esprimerci al meglio,ciò comunque non esclude affatto l’essere confuso…
ed ecco arrivare in aiuto la speranza.

Che cos’è la speranza? E’ la sostanza della più alta visione dell’uomo, a mio parere.
E’ come dare alla vita una posizione più luminosa.
E’ la via alla comprensione divina, è il carattere sublime di tutti i cuori condivisi su questo pianeta.

Io la vedo come bella, trascendente, reale ed estremamente potente.
Come se fosse una fanciulla con le stelle negli occhi, con le braccia aperte, coinvolta in una danza di vigore, passione e creazione infinita.

Non ha età, tutti possiamo abbracciare la speranza con la sua brillantezza.

Sollevando la maschera del dolore e della paura, possiamo cantare la nostra voce della speranza, un richiamo anche per altri che ci accompagnano nel viaggio, un canto di vita capace di portare sollievo,conforto , un po’ di pace e forse anche una sorta di guarigione.

“Possano il tuo cuore, anima e mente essere colmi di speranza”.

P.S. Mi dilungherò in futuro su questa meravigliosa,anche se a volte eliminata, ancestrale dote che noi umani possediamo.

Autore dell’articolo : Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

2 risposte a La speranza

  • Federico Bergna scrive:

    Molto spesso mi sento dire che “la speranza” è roba per ipocriti e falliti. Come se chi spera in qualcosa è solamente una persona che sogna sempre ad occhi aperti ma non tenta mai di realizzare i propri sogni. Io credo che la speranza sia invece il “passo successivo al sogno”.

    Quando pensi, stai già sognando…
    Quando speri, stai già vivendo il tuo sogno…
    Quando il tuo sogno lo realizzi per davvero, hai fatto della speranza la tua migliore arma contro gli stronzi…

    Federico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>