Pinterest

 

pane bianco

Amiamo il pane bianco, oggi però, vorrei metterti al corrente  di alcuni fatti che ti sorprenderanno, non solo dico che il pane bianco non faccia bene, ingrassa ecc. cose risapute ormai, in realtà può essere un reale pericolo per la salute!

Il governo svizzero è consapevole di questi pericoli da decenni e, al fine di far smettere i suoi abitanti di mangiarlo, la Svizzera ha messo una tassa sull’acquisto del  pane  bianco.

Gli introiti delle tasse sono dati ai panettieri per ridurre il prezzo del pane integrale incoraggiando così la gente a cambiare.

Il governo canadese, altro esempio, ha approvato una legge che vieta l’ “arricchimento” del pane bianco con vitamine sintetiche. Deve contenere  vitamine originali, ritrovati nel grano, non imitazioni.

In sostanza, il pane bianco sta morendo,nonostante, specialmente noi italiani, non possiamo farne a  meno, ma cerchiamo di diventare consapevoli.

Sappiamo bene che spesso e volentieri, ai consumatori non viene detta la verità sulla cosiddetta farina “arricchita”.

Ti sei mai chiesto perché il colore del pane è bianco quando la farina del grano non lo è?
Semplice :  la farina usata per farlo è sbiancata chimicamente , proprio come quando facciamo il bucato con la candeggina .

Non voglio fare allarmismi esagerati, ma quando stai mangiando questo pane , stai     ingerendo anche sbiancanti chimici. I mulini ne utilizzano di diversi e sono tutti illegali e nocivi .

Eccone  alcuni : ossido di azoto, cloro, cloruro, nitrosile e perossido di benzoile mescolato con vari sali chimici.

Un agente sbiancante, l’ossido di cloruro, combinato con qualsiasi proteina ​​, produce allossana.               L’Alloxon è un veleno che è stato utilizzato per produrre il diabete in animali da laboratorio.

L’ossido di cloro distrugge l’olio essenziale del germe di grano e abbrevia  inoltre la durata della farina.

In sintesi, ti sembra di nutrirti mangiando pane bianco?

Nel processo di creazione della farina bianca, la metà degli acidi grassi insaturi, che sono ad alto valore nutritivo, vengono persi durante la fresatura e con la rimozione del germe di grano e della crusca, praticamente anche  tutta la vitamina E viene eliminata.

Di conseguenza, la farina rimasta nel pane  che acquisti, contiene solo proteine ​​ di scarsa qualità e amido… ma  c’è dell’altro, oltre alla perdita delle sostanze nutritive.

Ecco alcune statistiche al riguardo, tutte queste sostanze vengono eliminate quasi del tutto:

-il 50% di tutto il calcio è perduto

-70% di fosforo

-80% di ferro

-98% di magnesio

-75% di manganese

-50% di potassio

-Il 65% di rame viene distrutto

-80% di tiamina, 60% di riboflavina, 75% di niacina, 50% di acido pantotenico.

– il 50% di piridossina.

 

Uno studio scientifico ha confermato ciò che gli svizzeri conoscono da anni, questi risultati dai numeri terribili sono stati gestiti dalla Facoltà di Agraria dell’Università della California.

E ‘evidente, da quanto hai appreso, che questo tipo di pane dovrebbe essere evitato.

Io personalmente ho smesso,( e non ti nascondo che ancora mi manca), circa 4 mesi fa, sono meno gonfia, ho subito perso 2 kg.mi sento più leggera, ora mangio solo pane integrale.

Grano intero, segale e cereali a base di farina di grano sono molto più sani quindi, nonostante il sapore non sia, per chi è abituato al pane bianco, dei migliori.

E per ultimo, mi raccomando :leggi sempre le etichette e non comprare alimenti che contengano aromi artificiali, coloranti, farina sbiancata, conservanti,  e oli parzialmente idrogenati.

 

Buona serata.

Copyright ©Adry.W – Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>