Pinterest


Ogni volta che sentiamo la necessità di abbandonare qualcosa, una cattiva abitudine che ci trascina verso il basso, un rapporto negativo, una scelta di carriera che non ci può completare nel modo in cui abbiamo sognato, o aspettative irrealistiche qualunque esse siano, cosa è realmente accaduto in quei momenti di onesto auto-esame? Vedi se questa semplice risposta descrive la situazione.

Non siamo stati “invitati” a rinunciare a una relazione esistente, al fine di fare spazio nella nostra vita a qualcosa di più? Certo che lo siamo stati, allora perché è così difficile agire seguendo la nostra intuizione o bisogno, dopo tutto, chi non vuole una vita migliore, più luminosa e più vera?

Ecco perché esitiamo a fare questo scambio, la vera sfida in questi momenti è che ciò che devi scegliere a tuo favore non può essere visto dagli occhi fisici, puoi vedere la verità di tutto ciò senza giochi di parole?

Quando si tratta di lasciar andare e crescere aldilà di chi e cosa siamo stati fino a quel momento, l’affare non è negoziabile: prima viene il nostro risveglio graduale su quello che non funziona più per noi, seguito dal lavoro interiore per liberarcene.

Allora, e solo allora, la scoperta e la realizzazione di ciò che è, in ogni caso, un ordine nuovo e più alto del nostro “Sé”, che la nostra vita si trasforma. Fiducia, contentezza e compassione diventato accompagnatori fissi.

Lasciar andare, in un modo o nell’altro vuol dire che cominciamo a vedere come tutte le nostre vecchie soluzioni provate hanno dimostrato di essere “falsi amici”. Ecco alcuni esempi per far luce su quest’ultima idea importante.

Per esempio, è diventato chiaro che incolpare gli altri per le nostre reazioni dolorose si è dimostrato più che inutile, e che come risposta abbiamo trasformato alcuni dei nostri amici in nemici.
Invece di deliziarci come abbiamo fatto in passato, sui nostri programmi e sogni, scopriamo il loro vuoto, e quindi siamo stanchi di correre da nessuna parte.

Voluto o no, ci troviamo alle soglie di quel territorio sconosciuto e più interno chiamato la “notte oscura dell’anima” sappiamo che da soli non possiamo fare di più per noi stessi.

E così ci ritroviamo nell’incertezza, presi per così dire, tra due possibilità, nessuna delle quali è desiderata: in una mano vi è un “chiodo” e il non voler passare per quello che sappiamo deve essere fatto, nell’altra “il martello” cioè vedere che non sono disponibili altre opzioni, la grande paura è che se ti lasci andare, il tuo destino è segnato, ti ritrovi un buio abisso davanti a dire “ cosa ne sarà di me”, un luogo dal quale riteniamo non ci possa essere scampo.

Tuttavia, questo è falso basato su una percezione altrettanto falsa. E’una menzogna prodotta dal sé(ego), per impedirci di rispondere alla chiamata di lasciare alle spalle ciò che sentiamo non funziona più.
Ecco la verità della questione, e saprai ogni volta che avrai il coraggio di lasciar andare, che parliamo, e perdona la ripetizione, di lasciar andare, non cadere.
Infatti poi, ti rialzi, com’è possibile?

Cosa accade a un aquilone quando la sua corda viene tagliata? Sale verso il cielo aperto perché è la sua natura, è stato creato per salire, anche noi siamo fatti per essere liberi, niente di meno ne di più, proprio questo. . .e ti dirò di più.

Ognuno di noi ha, in questo momento, tutto quello che serve per riuscire a trovare la totalità che il nostro cuore cerca, il nostro problema è che siamo sicuri che dobbiamo fare qualcosa per essere liberi, ma stranamente, l’unica cosa tra noi e una vita senza limiti, è un’idea sbagliata.

Per esempio, invece di spendere il nostro tempo in lotte vane per cercare di cambiare gli altri soddisfacendo le nostre esigenze , la nostra scelta dovrebbe essere quella di abbandonare semplicemente questa falsa idea che qualcun altro sia responsabile per le nostre realizzazioni personali.

La libertà dal peso delle responsabilità false vuol dire una vera riconciliazione con gli amici e la famiglia, perdonare i vecchi nemici completamente, avere un crescente senso di un’intelligenza amorevole e compassionevole, con il passare del tempo questi doni aumentano in coloro che imparano a lasciar andare.

La metà mancante della nostra vita è lasciare andare, questa scoperta spirituale se rispettata, ti aiuta ad essere LIBERO..

Autore dell’articolo: Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>