Pinterest

AUTODISCIPLINAQuante volte hai detto a te stesso: “Devo essere più autodisciplinato !” e, nonostante le migliori intenzioni, quante volte ti sei arreso?

So che ce ne sono state, eccome e per tutti, ma ritengo che non dobbiamo essere schiavi della nostra mancanza di autocontrollo.

La credenza popolare dice che l’auto-disciplina è terribile, che ti rende molto più stressato, che taglia la tua libertà, tutto ciò è sbagliato.

È vero invece il contrario. Questa padronanza ti darà libertà, più capacità e risorse, perché quando imponi qualcosa a te stesso, avrai a tua disposizione un potere enorme.

Ma… cos’è l’autodisciplina?

E’ la capacità di fare qualcosa, anche se non hai voglia di farlo. E’ una delle più alte qualità personali che ti dà un senso di controllo.

La maggior parte delle volte hai bisogno di avere una prospettiva più a lungo termine al fine di evitare ciò che è facile e divertente e fare ciò che è più difficile e complesso per migliorare la qualità della vita anche futura.

Qual’è il problema?

Il problema principale è che quando riusciamo a fare quello che dobbiamo fare ma nella maniera più facile, rimarremo puntualmente delusi dal nostro comportamento il giorno dopo … peggio ancora, ignoriamo la nostra mancanza di auto-disciplina razionalizzandola solo per sentirci bene in un determinato momento.

Non confondere il cedere al facile e divertente con essere presente, non è quello il significato del vivere nella società attuale.

Ecco cinque soluzioni intelligenti per lo sviluppo dell’autodisciplina.

1. Prendere una direzione

A essere sincera, questo è il mio metodo principale quando ho a che fare con la sua mancanza.

Conoscere i tuoi obiettivi in modo chiaro con un senso propositivo rende l’auto-disciplina molto più fattibile, perché stai allineando quello che vuoi con quello che ti serve.

Ciò che appare agli altri come una ferrea autodisciplina diventa per te alla fine una cosa naturale se hai una certa chiarezza sulle mete che persegui, quindi, per prima cosa, inizia con chiarire i tuoi desideri definendo poi gli obiettivi.

2. Avere coraggio di affrontare il difficile

Questo è il fulcro per costruirla sul serio.  Si tratta di una pratica continua facendo la cosa giusta, resistendo alla tentazione di ottenere una gratificazione immediata con poco sforzo.

Tutto ciò inoltre, forma il carattere, ti sentirai bene con te stesso, gratificato e soddisfatto, dopo aver attraversato le difficoltà faticando.  Spesso basta sforzarsi per iniziare e fare le cose, concentrandosi risolutamente sulla sfida in modo da avere tutte le risorse disponibili.

Quando senti la voglia di rinunciare, ricordati della ricompensa che potresti ottenere, ti faccio un esempio personale :

vado per i 4 anni ad agosto che persevero nello scrivere e ho in mente diversi progetti online e sul sito , ho avuto battute d’arresto pesanti riguardo salute, interventi ecc. momenti ancora ad oggi di difficoltà economiche, un po’ come tutti, ma continuo a perseverare perché convinta che riuscirò in quello che desidero, cerco di pensare a lungo termine insomma, è un ottimo metodo per costruire e rafforzare l’autodisciplina, almeno con me funziona.

 3. Allenare la mente

L’autodisciplina è frutto di evoluzione, di cambiamento. Se vuoi crescere personalmente, il suo sviluppo diventerà un’abitudine per la tua mente.  Auto-disciplina e forza di volontà saranno il risultato.

La chiave sta nel godersi veramente lo sviluppo personale, perché stai facendo uno dei migliori investimenti che tu possa fare: capitalizzare su te stesso.

Nutrire la mente informandosi, leggendo etc. e  sviluppare la capacità di mettere a fuoco, possono essere molto divertenti oltre che fruttiferi, e le ricompense sono quasi immediate.

4. Sviluppare la consapevolezza

L’autodisciplina ha molto in comune con il controllo dei pensieri.

Al fine di ottenerlo devi esserne consapevole.  Ciò significa avere la possibilità di fare una scelta che li riguarda controllandoli, sarai così in grado di resistere alle tentazioni in cui la pigrizia prende il sopravvento, e fare ciò che è davvero importante per te.

Non dimenticare che questa consapevolezza inoltre ti rasserena e ti dona pace interiore, aumentando le energie che ti servono sempre.

5. Formare un ambiente utile

L’ambiente ha una forte influenza su di noi e il nostro modo di vivere, soprattutto le persone che ci circondano o frequentiamo più spesso, ciò condizionerà, volente o nolente, le tue decisioni.

Anche se ancora non lo sai, (io ci ho messo un pò di tempo), hai bisogno di selezionare attivamente un ambiente favorevole e le persone che rendono la tua vita migliore, non peggiore.

Nel leggere la biografia di grandi uomini, ho scoperto che la prima vittoria che hanno ottenuto innanzitutto, è stata l’autodisciplina.

Questi sono i miei 5 modi migliori per acquisirla, mi auguro di cuore che li trovi utili e che li applichi.

Se desideri aggiungere una tua opinione o farmi delle domande, mi farebbe davvero piacere,fallo nei commenti qui sotto. Grazie.

Buona settimana.

 

Autore dell’articolo: Adry.W

Tutti i diritti riservati

 




Pinterest

2 risposte a Piccola guida all’autodisciplina

  • marco scrive:

    ciao non riesco a superare la mancanza di disciplina e volonta so’ che cosa sbaglio ma non riesco a correggermi e continuo a non affrontare il lavoro…puoi aiutarmi ?

  • Adry Webber scrive:

    Ciao Marco e grazie. Sono qui prontissima ad aiutarti, il fatto che già sai in cosa sbagli è un atto di consapevolezza e umiltà. Sai, questa mancanza capita a tutti, me compresa, la base sta nel capire cosa realmente vuoi fare della tua vita in ogni campo, sezionare , partendo dalle piccole cose quotidiane.
    Studi, lavori?Hai sicuramente qualche desiderio, sogno, dove principalmente ti manca l’autodisciplina?
    Dammi, per piacere, qualche dettaglio in più, in maniera da poter approfondire e così aiutarti.
    Attendo tue news.
    Un abbraccio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>