Pinterest

Tutti noi possiamo personalmente prendere provvedimenti per fermare l’ingiustizia o alleviare la sofferenza, e certamente i nostri sforzi individuali possono contribuire a un sostanziale cambiamento.

Tuttavia, quando desideriamo spronare gli altri a unirsi a noi, i nostri sforzi collettivi spesso rimbalzano come un sasso che sfiora l’acqua più volte …

nelle comunità in cui la sofferenza è cronica dovuta alla povertà, l’isolamento sociale o le catastrofi naturali, come quella che ha colpito i nostri connazionali dell’Emilia recentemente, sono reale causa non solo di disagio profondo, ma anche la capacità di reazione che gli emiliani, in questo caso, stanno avendo.

E’ notoria la determinazione, l’attaccamento al lavoro e soprattutto la bravura, abbinata a un certo umorismo naturale, nell’affrontare i problemi di questi nostri connazionali.

La sofferenza accompagna sempre la povertà e l’isolamento, quando la gente non sente la capacità di reagire, molto spesso finisce per accettare ciò che è inaccettabile. Questo non è dovuto a una mancanza di desiderio di cambiamento: è la sopravvivenza. 

Al contrario, quando le persone sentono di avere veramente il potere di curare in modo efficace, di solito scelgono di farlo.
Quando riusciamo a spronare gli altri ad agire, il risultato è di gran lunga superiore alla somma delle singole persone coinvolte.

La creazione del cambiamento si basa sulla condivisione, conoscenza, competenza e fiducia, che permettono agli esseri umani di andare avanti.

Quando comprendono di avere la possibilità reale di agire, coloro, che in precedenza si sentivano impotenti, tendono a far venire a galla molte di quelle qualità che consideriamo facenti parte del bagaglio migliore di noi stessi.

Il cambiamento non è il risultato di pensieri isolati, ma è dettato dalla partecipazione di pensiero, trasformandolo in attività che sfocia in risultati.

Ci vuole un team per creare una trasformazione efficace e significativa, ovunque ci siano persone che abbiano cuore, senso di solidarietà e unione, c’è il potenziale di un vero cambiamento.

Autore dell’articolo : Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>