Pinterest

Spero che abbiate trascorso un periodo rilassante e di riposo durante l’estate, molti di voi saranno già nel pieno delle attività, quindi ho pensato di scrivere un articolo sulla produttività.

Se sei come la maggior parte delle persone, avrai una lista non indifferente di cose da fare ogni giorno, ogni settimana, che coinvolgono lavoro, responsabilità e altri motivi comunque prioritari, spesso però ce ne sono altre, altrettanto importanti, che non vengono portate a termine e che si accumulano alla lunga nel tempo.

Sia che tu stia lavorando a un progetto, l’organizzazione della vita, o ottenere risultati a scuola, i consigli che seguono sono un ottimo punto di partenza per aiutarti a essere più produttivo.

Essere più produttivi significa semplificare la vita in maniera da poterti gestire meglio sia per te stesso, per coloro a cui tieni, e una maggiore energia per fare le cose che ami di più.

Ecco cinque i consigli.

Obiettivi quotidiani. Per essere più produttivo inizia a utilizzare una
lista, è un piccolo strumento che ti sarà di grande aiuto.

Basta prendere un foglio e una penna. Ogni giorno, scrivi un elenco
delle cose da fare, mettici una “x” su quelle che sei riuscito a completare.

Come dicono gli americani: “Worst First”. Fai le cose che più ti pesano prima delle altre.
Compilando un elenco, non hai mai notato che di solito c’è un compito che tendi a rimandare?
Normalmente è un compito impegnativo che richiede sforzo e spesso si tratta di fare qualcosa che è fuori dalla tua “zona di comfort”, pensa e agisci, insomma ” taglia la testa al toro così non ci pensi più” e vedrai che la giornata sarà molto più leggera.

Taglia a “pezzettini” qualcosa che ti risulta parecchio laborioso in obiettivi piccoli, chiamiamoli “mini”, ossia che hanno dimensioni gestibili, in maniera da non farti prendere dal panico, dalla fretta e dalla stanchezza mentale per arrivare al classico “non ce la faccio, è troppo……”.

Inizia con un modulo e continua senza fermarti fino a raggiungere il primo obiettivo.
A missione completata, controlla e fai le modifiche necessarie, quindi inizia a muoverti verso la meta successiva.

Prima di dormire. Alla fine della giornata, valuta il primo compito che ti aspetta il giorno successivo, imposta eventuali materiali necessari in anticipo, il giorno dopo inizia a lavorarci immediatamente.

Carta e penna. Tieni carta e penna a portata di mano, usa i post, io impiego quelli virtuali, così ho di fronte sul desktop tutte le cose da fare per ordine e “spezzettate” in moduli…. ricorda sempre che, quando stai lavorando su una quantità di idee, i progetti si faranno strada a mano a mano nella tua mente, impara a distinguere quelli che sono da mantenere vivi da altri che sono solo distrazioni.

Non soffermarti troppo su, basta scriverle e riprendere il tutto in un secondo momento, la buona volontà apparirà più tardi e le distrazioni non lo faranno.

Prendila con calma, non c’è bisogno di iniziare con tutti e cinque insieme, scegline un paio che ti allettano di più, quando vedi che sei a tuo agio con i primi scelti, aggiungine un altro paio.

Tutti gli apprendimenti, anche un leggero cambiamento di abitudine che comportano autodisciplina so bene che non sono facilissimi, ma credimi che questi piccoli accorgimenti possono fare realmente la differenza e aumentare la tua produttività sia nel lavoro che nelle tue svariate attività quotidiane.

“Datti una mossa” e inizia ora, metti questi piccoli suggerimenti a lavorare per te.

Autore dell’articolo: Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>