metropolitana

Molto è stato scritto e si scrive sui cambiamenti cosmici, globali, ecosistema, cambiamenti politico-economici, spirituali, in campo energetico ecc.

Caspita, ma allora come vogliamo sopravvivere, come abbandonare la mentalità della sopravvivenza?

Sembra che abbiamo bisogno di cambiare le nostre menti.  Passare dal concetto del “chi sopravvive è il più forte” che è stato abbracciato per secoli da culture e governi, e cominciare a vivere pienamente la mentalità basata anche sul cuore.

L’altro giorno leggevo di un biologo che parlava delle cellule umane:

Continua a leggere