Pinterest

Ecco alcuni strumenti per il tuo zaino psicologico da indossare lungo il viaggio della vita:

non invitare il rimpianto, al contrario, rischia, prova esperienze nuove e prendi la strada meno percorsa, il rammarico non dissipa e una seconda possibilità è rara.

Lascia che la vita accada piuttosto che cercare di costringere qualcun altro ad adattarsi alla tua idea di ciò a cui la vita dovrebbe assomigliare.
Tutto è temporaneo, buoni sentimenti, sensazioni e sentimenti cattivi, tra gli altri. Non ti piace come ti senti oggi? Tieni duro, cambierà.

Ci sono persone che passano così tanto tempo a preparare il futuro da non vedere ciò che si sta svolgendo di fronte ai loro occhi.
Non essere “fiscalmente” irresponsabile, e non lasciare che le opportunità ti passino davanti senza afferrarle.
Immagina di aspettare 10 anni per fare un viaggio, poi quel giorno arriva e tu sei troppo malato ? Fallo al più presto, se puoi.

Fai quello che ti piace fare, nel possibile ovviamente, e le ricompense verranno, magari non ti risolvono del tutto i problemi finanziari, ma ho imparato che è più facile abitare in una casa piccola se vivi una vita fatta di significato e soprattutto di scopi.

Trascorri un pò di tempo all’aperto ogni giorno, era quello che dovevamo fare come specie ai nostri albori.
Presta attenzione ai cicli della natura, sorgere e tramonto del sole, le maree, le stagioni. Sono importanti.

Spegni ogni tanto lo smartphone e solleva la testa. Trascorri del tempo con le persone. Guardale negli occhi mentre parlano, ascolta le loro storie.

Ogni persona ha dentro di sé una biblioteca di conoscenza e di favole, ascoltandola di più otterrai un mondo di informazioni e istruzioni. Ho imparato più da conversazioni con delle persone magari mai più viste, che dai miei professori all’università.

Parla dei i tuoi sogni ad alta voce, una volta che lo fai, ricorda che è come fare una promessa all’universo e sarà più probabile che esso ti aiuti.
I sogni, come la musica, devono essere condivisi, ma tienilo a mente, solo con coloro che sono pronti ad ascoltarli.

Circondati di persone che aiutano i tuoi progetti a prendere il volo, che guardano in silenzio se commetti degli errori, e che ti voglio bene anche dopo.

Viaggia, ogni volta che puoi, e non parlo di viaggi oltre oceano, ma anche di piccoli spostamenti a pochi chilometri da casa, quando lo fai, si apre una stanza nel tuo cuore che non sapevi esistesse.

Guarda i bambini giocare. Ogni bambino è uno studioso esistenziale, più attento e presente di qualsiasi antico saggio..

Goethe ha scritto “Si vive in questo mondo, ma una volta sola…”.

Autore dell’articolo :Adry.W
Tutti i diritti riservati




Pinterest

2 risposte a Tutto è temporaneo

  • DANIELE SPATOLA scrive:

    ma…Goethe… non era buddista!!!
    però se guardi una delle scende finali di un film ” k pax” con kevin spacey c’è una frase che colpisce moltissimo….. i nostri errori… si ripeteranno nel tempo… ogni volta che torneremo in questa esistenza…. quindi.. bisogna fare la cosa giusta da subito… senza aver paura di farla…
    la verità è cattiva… ti guarda in faccia… e ti dice tutto quello ceh non ti vuoi dire…
    la verità è cattiva… fa star male chi ami… quando lei prende il sopravvento su di te…
    la verità è cattiva… quando ti sorride…e ti dice “te l’avevo detto….”
    un abbraccio adry..
    un giorno fisicamente… quando ritornerò ad essere me stesso…

  • Adry. W scrive:

    ciao Dany che piacere immenso leggere il tuo commento….Goethe non era buddista…..è vero che gli errori si ripetono ma fino a quando non si impara da essi, il senso del mio articolo è aiutare a capire che muoversi con questi piccoli suggerimenti ti rende il cammino più fluido….nel presente, in quella quotidianità che ognuno di noi vive. Grazie di cuore ..tutto il tempo di cui hai bisogno….continua a seguirmi però…attendo tranquillamente…………

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>