auto e motori

A cura di Maurizio Saporiti

Uno dei settori che subiscono fortemente la crisi che ci attanaglia è quello automobilistico. Gli ultimi dati diffusi a maggio ci dicono che in Europa le immatricolazioni sono scese di un bel 8,4% rispetto allo stesso mese del 2011, con le sole eccezioni della Gran Bretagna (+7,9%) e della Germania (+0,3%). Da inizio anno il calo è del 7,3%, mentre il dato, in Italia, si attesta attorno a -14,3%. Se si da uno sguardo alle quote di mercato delle marche automobilistiche più importanti a livello europeo, il gruppo Fiat ha subito una flessione e si attesta al 7,2%. Scendono anche Renault e il gruppo PSA (Peugeot e Citroën) mentre cresce il gruppo Volkswagen (24,6%). La crisi, dunque, c’è e continua a mordere. Continua a leggere