Seo e indicizzazione

Categoria con articoli inerenti temi SEO e indicizzazione per migliorare la tua visibilità nel web

Pinterest è il miglior social (visual) network con il miglior rapporto follower-condivisioni che abbia mai visto senza doversi impegnare eccessivamente in tecniche di viral-marketing complesse…

Questa, in poche parole, è la definizione che darei a questo interessantissimo social network, presente… Continua a leggere

Aumento costante delle visite

” Vorrei aumentare i visitatori unici al mio sito web, vorrei che non fossero incrementi di visite occasionali ma che siano costanti nel tempo. Visite di qualità, inerenti le tematiche che tratto e che possano darmi anche delle risposte e dei riscontri concreti per ciò che ho investito. Ho un budget da dedicare ben definito, che risultati puoi offrirmi? e in quanto tempo?” Continua a leggere

Ecommerce Pronto All'uso“Voglio aprire un ecommerce, ma non uno qualsiasi. Voglio un ecommerce che mi permetta in pochi click di aprire un attività imprenditoriale a basso costo, che mi permetta di convertire ogni potenziale acquirente in denaro contante e che mi permetta di indicizzare con efficacia su google i prodotti che vendo, senza passare nottate intere a promuovere i miei prodotti con altri mezzi per farmi trovare nell’immensa rete del web”.

Ebizzers.net è il risultato di un’ampia ricerca di mercato sull’imprenditoria on line, fondata tramite un accurata ricerca di mercato basata sulle reali esigenze di chi vende i propri prodotti attraverso un e-commerce e chi li acquista. La caratteristica che più mi ha colpito di ebizzers.net è il fatto che, ogni prodotto che metti in vendita, viene in breve tempo indicizzato su google.

Quale altro e-commerce ti permette di avere un supporto tecnico tale da poter spingere i tuoi prodotti in vendita sulla prima pagina di un motore di ricerca?

Continua a leggere

“Portare visite al proprio sito non è più sufficiente. E’ necessario offrire dei contenuti di qualità per intrattenere il visitatore il più a lungo possibile all’interno del nostro network”

Che abbia scoperto l’acqua calda? assolutamente no… molto spesso però, chi progetta un nuovo sito web da lanciare in rete, sottovaluta soprattutto all’inizio questo aspetto, preferendo la “quantità delle visite” alla “qualità delle visite”. Sapete del nuovo algoritmo di Google panda? Bene, se ne sono dette di cotte e di crude. On line si trovano articoli di blogger e personaggi vari che si autodefiniscono i maggiori esperti del settore. Io mi tiro fuori e voglio semplicemente portarvi ad un ragionamento per il quale il nuovo algoritmo panda di google dovrebbe premiare un sito di qualità (dandogli maggior risalto nel motore di ricerca) piuttosto che un altro.

A parte il famoso elenco di domande pubblicato da google per ottimizzare il proprio sito agli occhi del nuovo algoritmo, soffermatevi un attimo sui seguenti parametri di Google analitycs:

– Frequenza di rimbalzo

– Tempo medio sul sito

Questi due parametri sono di fondamentale importanza per capire se i nostri contenuti (in caso di un blog o sito commerciale che pubblicizza prodotti tramite l’article marketing) riescono ad attrarre attenzione ed a portare ad un risultato:

– Vendita del proprio prodotto/servizio

– Visita di altre pagine del proprio network

– Eventuali richieste di info

Continua a leggere

l'importanza del titolo negli articoli

Ho più volte sottolineato in questo blog come l’importanza nell’ideare un titolo vincente possa portare al proprio sito web anche centinaia di utenti in un solo giorno. Chiaramente dipende soprattutto da quanto e come viene visitato un sito e dalla reale utilità del contenuto stesso dell’articolo che diffondiamo in rete. Sembra un discorso banale e scontato ma spesso non ci soffermiamo abbastanza nel dare il giusto valore a quell’elemento fondamentale e primario che permette di convogliare come un vero e proprio imbuto, l’utenza verso il nostro sito: il titolo di un articolo!

Se proviamo a cercare su google qualsiasi tipo di informazione noteremo che la composizione dei vari titoli è di una varietà incredibile. Troviamo titoli che sembrano riassunti dell’articolo che andremo a leggere, titoli che promettono mare e monti e poi rilevano contenuti di bassa qualità (io li chiamo titoli spam, ovvero quei titoli che hanno l unico scopo di far entrare il visitatore per poi mostrargli una pagina piena zeppa di advertising). Esistono poi dei titoli micidiali, che abbinano esclusività della notizia e composizione di parole chiave che raggruppano in poche parole una molteplicità di argomenti riconducibili però tutti ad un solo elemento-concetto.
In questo articolo però voglio farvi vedere cosa ho notato nel web. Un titolo composto semplicemente da due parole che ha scatenato una vera e propria reazione di commenti tra il popolo della rete.

Continua a leggere

Per richiedere articoli di qualità e contenuti mirati con lo scopo di diventare una fonte di informazione e di riferimento nel web occorre senz’altro dare una traccia valida e dettagliata al web writer che ideerà il testo per noi. Tramite il nostro paid to write permettiamo ai webmaster di ricevere un articolo su misura in base alle loro esigenze. Con l’occasione pubblico l’ultima traccia data da un nostro iscritto per far ideare un articolo dedicato al modus operandi per acquistare casa:

La redazione di articoliinvendita.net è alla ricerca di un articolo con le seguenti caratteristiche:

Titolo dell’articolo: Come comprare casa senza accesso al credito: ecco le principali difficoltà

Obiettivo dell’articolo: spiegare quali sono le difficoltà per comprare casa immedesimandosi nella situazione tipica dell’italiano medio (unico lavoratore in famiglia con stipendio dai €1100 ai €1500) Continua a leggere

La qualità dei contatti nei vari social network quali facebook e google plus è di un’importanza estrema se vogliamo ottimizzare ed ampliare il nostro business on line, di qualunque tipo sia. Ad esempio in google plus, l’elemento veramente nuovo che caratterizza questo social, oltre alla videochiamata comune o privata, sono le “cerchie” dove ogni utente puoi inserire a piacimento i propri contatti a seconda delle categorie personalizzate che preferisce. Anche facebook in un certo senso permette di creare in un certo modo “gruppi” differenziati di amici, ma questo dettaglia non risalta così immediatamente come per google plus. E proprio da questo prendo spunto per parlarvi del fattore “qualità contatti” nei vari social network. Scommetto che vi siete sempre chiesti perchè dopo tre o quattro mesi avete già più di 500 contatti in facebook o google plus ma di questi 500, intrattenete veramente una comunicazione efficacie forse con il 10% dei contatti? Istintivamente verrebbe da pensare che più possibilità ho di far conoscere i miei contenuti a più persone nei vari social, e più incremento visite, vendite e quant’altro. Bè… secondo me si va solo incontro a troppe ottimistiche aspettative che non corrispondono alla realtà dei fatti. Continua a leggere

Più che social network io li chiamerei “business network“… Se provassimo a dividere in due grandi tronconi l’utenza dei principali social network, la bilancia penderebbe a favore di chi usa i social esclusivamente per puro divertimento o per fare business marketing on line? Personalmente credo che la nascita dei social (in particolare di facebook) fu concepita principalmente per mettere in contatto conoscenti ed estranei, indipendentemente dallo scopo per il quale un utente si registrava. Ma poi come si è evoluto questo percorso?

Sono nate le fan page, i gruppi, gli annunci di advertising per privati ed aziende, applicazioni per giocare e per fare business. E allora qual’è il vero scopo e la vera tendenza di chi gestisce social network amatoriali o professionali? E’ quella di mettere in contatto i due reali protagonisti del web: Continua a leggere