• Facebook
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Google Plus

Qualsiasi libero professionista che lavora prettamente sul web, arriva al classico “giro di boa” ponendosi la fatidica domanda:

Ho qualche cliente, il potenziale ce l’ho ma la mia attività non rende… vorrei rinnovare il mio parco clienti migliorandone la qualità. Sono stufo di farmi in quattro per trovare solo persone che pagano poco e in ritardo e non ho voglia di investire altri soldi senza avere buoni risultati di conversione.

 

Almeno una volta nella vita ti sarà capitata una situazione del genere, ne sono certo! Quest’oggi voglio farti un esempio pratico, redditizio ma soprattutto mirato a trovare nuovi ed ottimi potenziali clienti nel web grazie al cosiddetto “uovo di Colombo”.

Chiameremo questa metodologia la tecnica della tripla “S” (Search, Select and Smile) ovvero cerca, seleziona e sorridi.

Elementi di discussione:

– trovare nuova clientela mirata, a costo zero e con un alto tasso di riscontro.
– sfruttare gli annunci di google adwords di altri webmaster per selezionare i nostri nuovi potenziali clienti.
– proporre al potenziale cliente la soluzione più allettante che abbia mai visto.

In breve:

  1. cerca su google una parola chiave od una keyphrase molto competitiva relativa al tuo settore professionale in cui operi solitamente.
  2. individua se nei risultati di ricerca, appaiono dei risultati sponsorizzati di google Adwrods.
  3. clicca su uno dei risultati sponsorizzati per visionare il sito web sponsorizzato tramite google Adwords.

Esempio pratico:

Poniamo il caso che tu sia un webmaster o un webdesigner (ma questa tecnica si può applicare a qualsiasi lavoro tu faccia). Decidi di trovare qualche nuovo cliente che ha un agriturismo molto ben avviato. Tale agriturismo ha deciso di investire in pubblicità tramite Google Adwords e si è promosso sul motore di ricerca di Google con la key “agriturismi nel Salento”.

Grazie a questa ricerca, individui uno o più siti web di agriturismi che hanno speso dei soldi per apparire in prima posizione su Google con una keywords molto competitiva (come può essere appunto “agriturismi nel Salento”).

Ebbene… sei già a metà dell’opera! Ora pensa a queste considerazioni:

– questo agriturismo ha un sito web e per apparire in prima pagina su Google con questo tipo di keywords ha speso un CPC (costo per click) sicuramente non basso.

– se questo agriturismo sta investendo in pubblicità, significa che ha del budget che potrebbe invece utilizzare anche in modo differente.

– qual’è la qualità del sito web di questo agriturismo? Se io sono un webdesigner, posso proporre a questo cliente un nuovo sito web ribaltando completamente in positivo l’immagine del mio potenziale cliente sul web?

Se provi a fare una ricerca su Google riguardo a siti web come ad esempio agriturismi, pizzerie, associazioni sportive ti accorgerai quanti potenziali siti web potrebbero essere tuoi clienti affezionati (e soddisfatti) se solo tu ti proponessi nella maniera più adeguata possibile nei loro confronti. Ti ricordo che:

  1. Se delle attività di questo tipo hanno un pessimo sito web (grafica,contenuti e presentazione)…
  2. Se stanno investendo dei soldi (a caro prezzo) in google Adwords…
  3. Se vogliono risultare primi su Google per alcune keywords molto importanti

… sono tutti elementi che devono farti capire solo una cosa: contattare questo potenziale cliente e proporgli una soluzione alternativa per rinnovare il suo sito web.

Alcuni suggerimenti per utilizzare la tecnica della tripla S (Search, Select and Smile):

La combinazione per eccellenza che può portarti ad ottimi risultati nel trovare un nuovo cliente di questo tipo è valutare il livello di mediocrità del suo sito web in relazione alla competitività della keywords (e quindi a ciò che potenzialmente ha speso) per la quale questo sito web appare in prima pagina su google grazie ai risultati sponsorizzati tramite Adwords.

Ecco perché questa tecnica si chiama “cerca,seleziona e sorridi”, perché nel momento in cui trovi un potenziale cliente di questo tipo (e che in teoria potrebbe concludere in breve l’affare) non puoi fare a meno di sorridere pregustando il fatto che sarà un gioco da ragazzi rifargli completamente il sito web senza nemmeno troppa fatica!

Occhio però… sei veramente in grado di dare un valore aggiunto al tuo nuovo potenziale cliente? cercali su Google, le possibilità sono infinite.

N.D.R.: attenzione però alle landing page sponsorizzate su Google tramite Adwords. Capiterà spesso di trovare link sponsorizzati che rimandano a pagine promozionali (landing page appunto) e che non corrispondono al sito vero e proprio dell’autore. Verificare sempre che il link trovato sia almeno un dominio di primo livello (es. www.ilsito.com) e non ad esempio una sottocartella (es.www.ilsito.com/offertespeciali). Esistono poi siti “satellite” utilizzati in ambito s.e.o. che servono unicamente per “appoggiare” il sito madre. Il nome a dominio dei siti satelliti quindi non rappresentano il sito vero e proprio ed in questo caso è più difficile scoprire il sito originale dell’autore).

Autore dell’articolo: Federico Bergna | Tutti i diritti riservati

  • Facebook
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Google Plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>