• Facebook
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Google Plus

imagesL’altra mattina , ho avuto una riunione inerente il lancio  di  un sito di una piccola azienda famigliare, ho spiegato in parole semplici,(noi che lavoriamo online abbiamo il nostro vocabolario ), quali sono le potenzialità del web e di avere un sito.

Parecchi proprietari di piccole imprese stanno passando per tempi bui e difficili e non hanno il tempo di aggiornarsi su ciò che sta accadendo online, ognuno per diversissime ragioni. Contemporaneamente alcuni degli imprenditori più giovani sembrano pensare che tutto dovrebbe essere digitale, respingono qualsiasi cosa offline come una vecchia ciabatta sorpassata, lenta e inefficace, la verità sta nel mezzo (come al solito).

Come usare Internet per la tua attività in realtà dipende anche dal tuo mercato. Ho pensato di fare un piccolo riassunto, non me ne volere se sono cose che già conosci, ci sono tante persone che ancora non le sanno.

Ecco i sette primi passi da seguire :

1-Il sito

Il tuo sito rappresenta il tuo “ branding”, in altre parole, racconta la tua storia, ricorda che un marchio è fatto da ciò che la gente dice riguardo l’azienda.

La prima cosa che la gente fa oggi ,quando sente parlare di un’ azienda è andare a cercarla online, il tuo marchio quindi  deve dare un messaggio forte e chiaro tramite il sito.

Piacerà? Funzionerà? Non sai quanto danno è stato fatto a piccole imprese da siti orribili, se un futuro cliente vi accede e trova qualcosa di vecchio, stanco, ritrito, cosa credi possa pensare della tua attività?

L’immagine del tuo sito deve dare freschezza, essere scorrevole, e positiva, e dal momento che devi dare contenuti nuovi e frequenti,  puoi considerare l’idea di avere una piattaforma in cui tu o qualcun altro possa  inviare aggiornamenti regolari , sto parlando naturalmente di WordPress.

2-Opt-in

Un errore enorme che fanno molte piccole imprese è non avere una Opt-in nei ​​loro siti.

L’Opt-in è un metodo per riuscire ad avere l’indirizzo e-mail di chi ti visita e poter comunicare. Puoi offrire qualcosa di gratuito che andrà a beneficio dei potenziali clienti.  Non chiedere altri dati personali, solo il nome e l’e-mail in un primo momento , perché molti dei visitatori del sito possono non essere ancora pronti a dare ulteriori informazioni.

Avere un avvincente Opt-in,significa offrire una soluzione a qualsiasi  problema nel tuo mercato.                                                                                                      

“Iscriviti alla nostra Newsletter ” sulla Home del sito non è abbastanza convincente , devi dare suggerimenti, cataloghi, promozioni, presentazione dei tuoi prodotti via e-mail, gratuitamente.

Una volta che fa clic su Invia, all’utente gli si deve aprire una pagina che presenti qualcosa di prezioso e interessante.  Ci sono molte opzioni che si possono offrire, ma la chiave è quella di renderle  ben visibili in maniera ottimale, pubblicandole sul tuo sito .

Autoresponder

E’ un sistema automatico che invia una risposta via e-mail a ogni Opt-in, immediatamente .

È possibile personalizzarlo presentando qualsiasi articolo, servizio ecc.

Se vuoi entrare nella “stratosfera” di Internet, crea una serie di risposte nel tempo, che di passo dopo passo ti porteranno a vendere ciò che offre la tua azienda, attraverso un percorso di apprendimento o facendo conoscere ciò che produci o proponi.

Tra l’altro, tieni presente che lo puoi fare per qualsiasi prodotto o servizio che fornisci, a tutti i livelli.

3-Newsletter

Una newsletter aggiunge valore ed è un strumento potente.

Dare soluzioni ai problemi ed esporne altre di cui i tuoi concorrenti non stanno tenendo conto, ti posizionerà come  “andiamo, compriamo da … invece di…”.

4- Forte presenza sui Social Media

A questo punto, con l’importanza crescente che hanno raggiunto, devi  utilizzare i Social media, facendolo però in maniera efficace.

A livello personale, per me è come osservare un immenso gruppo online che si muove a tutte le ore per il mondo, ricorda che gli affari  si basano sulle relazioni, i Social ti aiutano a costruire e approfondire i rapporti .

Ironia della sorte, mentre stavo scrivendo quest’articolo, avevo in linea due amici che sono dall’altra parte del mondo, coinvolgere persone sui Social non significa solo farlo per lavoro, stai costruendo relazioni che possono diventare in futuro occasioni di collaborazioni, vendite ecc..

Una volta acquisita una certa familiarità, è sufficiente fare un post una volta al giorno,  rispondere sempre ai commenti , alle domande, la chiave è l’impegno, non solo promuovere, è costruire relazioni .

5- Capire il SEO

Il SEO, (Search Engine Optimization), serve per ottimizzare il tuo sito in modo che i Motori di ricerca lo classifichino come superiore per parole chiave e nicchia, posizionandolo ai primi posti.

La maggior parte delle imprese vogliono essere sulla prima pagina di Google, lo desiderano rivenditori e consulenti aziendali , ti parrò  un pò controversa,   ti dico che è importante certamente, ma non la cosa più importante al mondo , e che non è l’unica chance necessaria per avere successo negli affari.

Se stai impiegando solo strategie SEO e non quelle di Marketing o viceversa, per i tuoi clienti che ti seguono magari da anni, cosa che succede nella maggior parte delle aziende, direi che le tue priorità sono un pò “mescolate”.

6-Comprendere a fondo la pubblicità online a pagamento

Quando si tratta di Google Adwords, banner e simili, ti consiglio di seguire le linee guida della pubblicità diretta e assicurandoti di avere un piano chiaro, non importa se ci metti del tempo.

Non entrare nel mondo della pubblicità a pagamento senza studiarlo e comprenderlo, è come trovarsi in mezzo a una guerriglia con un coltellino svizzero.

7- Utilizza un indirizzo di posta elettronica di “marca”

Quando comunichi con i tuoi utenti, usa un indirizzo di posta elettronica con il dominio del branding.

Utilizzare i normali account di posta per interagire nel lavoro svaluta il tuo marchio, metterlo in evidenza invece  nel tuo sito, incoraggia le persone a visitarlo, inoltre , inserisci sempre  le informazioni di contatto nella tua e-mail o newsletter come  indirizzo, telefono , sito web, skype ecc. sono piccoli accorgimenti ma basilari.

Vedo tante teste che stanno facendo “si,si, lo so, lo so …” e altre “ accidenti, quante cose da sapere… “, l’importante è che quest’articolo ti sia servito o a rinfrescarti le idee o ad averle più chiare.

Ti auguro una splendida giornata.

 

Copyright ©Adry.W – Tutti i diritti riservati

 

 

 

 

  • Facebook
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Google Plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>