articolo seo

Da qualche anno Google, il colosso di Mountain View, adopera un algoritmo per le ricerche che privilegia i siti che contengono determinate keyword (o parole chiave) disposti in una certa maniera. Quando un utente andrà a cercare una parola chiave nel motore di ricerca di Google, sarà senz’altro spinto a visualizzare i link della prima pagina dei risultati. I blog o i siti internet non fanno altro che cercare di accaparrarsi i primi posti in “classifica” dei risultati Google perché, si sa, più in sito è in alto, più ha la possibilità di attrarre nuovi clienti a sé. I webmaster che vogliono creare un buon sito internet adottano il SEO (Search Engine Optimization, ossia la tecnica per ottimizzare la popolarità dei motori di ricerca). Continua a leggere

In questo articolo vedremo la differenza e i risultati più importanti nell’ideare un articolo SEO sulla base di determinate keyword piuttosto che realizzare un articolo non SEO che tratta ugualmente lo stesso argomento.
Partendo dal presupposto che un articolo SEO ha lo scopo di indicizzare nel migliore dei modi l’articolo stesso per determinate parole chiave popolari e non, vediamo un esempio pratico tra un articolo strutturato non SEO ed un articolo SEO. Per comodità e semplicità  faccio un esempio pratico riguardante un titolo specificatamente SEO rispetto ad un qualsiasi altro titolo che tratta ugualmente lo stesso argomento, lo stesso concetto lo si può applicare a tutte le frasi del nostro articolo: Continua a leggere

La promozione ed il posizionamento dei siti web all’interno dei motori di ricerca è un’attività indispensabile, soprattutto per le aziende, il cui sito internet non è soltanto un punto di contatto, ma  è concepito come un’importante fonte di business. Come avviene nei grandi ipermercati, dove i prodotti sono posizionati strategicamente alle altezze giuste per meglio raggiungere i nostri occhi, anche nel Web tramite il SEO(Search Engine Optimization) si ottengono i medesimi risultati. In sostanza il SEO non è altro che un processo indispensabile per l’ottimizzazione di un sito web, grazie al quale lo si rende ‘appetibile’ Continua a leggere