indicizzazione

Google, il colosso informatico di Mountain View, è sempre alla ricerca di nuovi metodi per migliorare le ricerche fatte con il suo famoso search engine, utilizzato quotidianamente da milioni di utenti in tutto il mondo.
Google si basa su degli algoritmi, ossia dei metodi per ottenere determinati risultati, applicati alle ricerche delle parole chiave, o keywords: quando abbiamo un dubbio o vogliamo cercare qualcosa sul web, non abbiamo bisogno d’inserire un’intera frase su un search engine, ma basterà scrivere due o tre parole pertinenti all’argomento. In questo modo, Google non restituirà una SERP, una pagina dei risultati ottenuti, con solo gli articoli più letti, ma restituirà tutte quelle pagine che a loro interno utilizzano le keyword per formare un articolo di qualità. Google in questi ultimi anni si è evoluto e ha cambiato i suoi algoritmi, fino a testare nel 2011 il nuovo metodo Panda. Continua a leggere

Ormai da un paio di anni i Social Network stanno spopolando coinvolgendo sempre più persone e aziende di marketing. Stiamo parlando, ad esempio, di Facebook e Twitter: questi due Social Network permettono oltretutto di integrarsi facilmente anche nei blog o nei siti internet, privati o aziendali, in modo tale che chiunque faccia visita a tali pagine web possa lasciare “una traccia” del suo passaggio. Tramite degli opportuni bottoni, il “Mi Piace” e il “Condividi” di Facebook e il nuovo “Follow” di Twitter, l’utente potrà condividere nel suo profilo la pagina visitata e inoltre lasciare un feedback positivo nel sito, che sarà visualizzato da tutti gli altri utenti che andranno a visualizzare quella pagina. Articoli web, Blog e siti internet quindi vengono valutati, oltre che per la loro indicizzazione sui motori di ricerca,  anche per i loro apprezzamenti ricevuti dalle social community. Continua a leggere

la professione del web writer è nata in seguito all’evoluzione del più sofisticato fra i motori di ricerca internet, Google.  Ai nostri giorni se non sei su Google non sei nessuno, e questo vale soprattutto per i siti seguiti dai webmaster professionisti. L’importanza di un prodotto, o di un brand, è definita dalla posizione che occupa  nelle pagine di ricerca effettuate con parole che sono correlate alle sue caratteristiche. La competizione fra i webmaster è quindi nel dimostrare al cliente che possono scalare le serp velocemente, posizionando i siti e i brand dei loro clienti nella prima pagina delle parole ricercate dagli utenti per le caratteristiche del brand, cioè indicizzandoli. Continua a leggere

Ottenere l’indicizzazione di una pagina internet richiede preparazione, versatilità, grinta e fantasia. Capita, invece, di sentir dire dai webmaster che il testo di un articolo seo non è importante e che è sufficiente copiare i testi da qualche brochure del prodotto del cliente per risolvere il problema dei contenuti del sito. Sembrano convinti che una bella immagine nel posto giusto della pagina sia tutto quello che serve ad un utente per aver voglia di cliccare o comprare un prodotto. Il risultato è che pochi siti raggiungono numeri elevati di visite e che il mercato della pubblicità internet in Italia non decolla, rimanendo saldamente attaccato ai costosissimi spazi dalla pubblicità tradizionale. Continua a leggere

L’obiettivo primario per chiunque realizzi un sito internet è quello di avere il massimo dei visitatori possibili. Questo non solo per una soddisfazione personale, ma soprattutto perché il numero dei visitatori è direttamente proporzionale alla visibilità dei prodotti o dei servizi offerti dal sito e risponde pertanto ad una chiara esigenza commerciale.

È ovvio che questo traguardo non può essere raggiunto curando un solo aspetto del sito, ma è il risultato di un’ampia gamma di attività volte ad aumentare il volume di traffico che una pagina web ottiene dai motori di ricerca. Per ottenere questo si deve curare sia il codice sorgente del sito, Continua a leggere