• Facebook
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Google Plus

creare un networkSe avete un blog vostro personale potreste prendere in considerazione l’idea di trasformarlo in un network che potrebbe nel tempo diventare, con un pò di fortuna, una vera e propria fonte di reddito per arrotondare un pochino le vostre entrate economiche mensili. Come fare?

Innanzitutto non sempre è possibile e conveniente creare un network collegato al vostro blog, questo per vari motivi. Dipende dall’argomento che trattate. Se avete un blog ad esempio che tratta di prodotti di consumo o servizi utili al cittadino, questa opzione è sicuramente da prendere in considerazione. Ma cosa intendo per Network? Un network è formato da più di una modalità per far interagire amministratore del sito ed utenti.

Il network ideale è formato da:
1) Il sito di presentazione: è un sito vero e proprio formato da pagine statiche che non vengono aggiornate quotidianamente ma ad esempio servono per presentare le principali caratteristiche di un prodotto o servizio. Pagine che servono come punto fisso di riferimento per dare un immediata e concisa presentazione di ciò che offriamo agli utenti. Spesso può essere usato per evidenziare alcune caratteristiche del network come novità o proposte commerciali da mettere in risalto che rimarranno costanti nel tempo.
2) Il blog: utile soprattutto per tenere costantemente aggiornati gli utenti con le nuove opportunità ed argomenti di interesse pubblico a breve termine. Se ci fate caso, ogni giorno gli articoli che scrivete passano di pari passo in secondo piano. Un blog commerciale serve quindi soprattutto per dare importanza ed immediatezza alle news più recenti del mercato. Le notizie più vecchie invece possono certamente essere raggiunte tramite una ricerca interna al blog oppure (se il blog è ben indicizzato), gli articoli vengono raggiunti dagli utenti tramite le varie ricerche nei motori di ricerca.
3) Il forum: è il completamento per eccellenza del network: mentre per il sito la capacità di interazione tra amministratore ed utenti potrebbe essere limitata, ci viene in soccorso il blog, che permette tramite i commenti di rispondere alle varie domande dei visitatori. Tuttavia i commenti potrebbero non essere sufficienti. Ed ecco che il forum completa al 100% quelle esigenze di interazione personale tra l’ideatore del network ed i clienti. Da non sottovalutare assolutamente la funzione di scambio di opinioni tramite messaggi privati. Il forum crea stretti legami tra persone che non si conoscono ed incentivano esponenzialmente le visite e lo sviluppo di argomenti all’interno del network.

Un esempio di funzionalità di network è proprio articoliinvendita.net che propone il sito, il forum, il blog e la “chicca” finale, l’aggregatore di news.

Questa ultima caratteristica può essere presa facoltativamente in considerazione. Ve ne parlerò approfonditamente nei prossimi articoli. Inizio per il momento ad accennarvi che un aggregatore di news automatico è utile ad esempio per integrare contenuti per i quali non abbiamo il tempo materiale di comporre ed ideare e che vengono presi in forma sintetica da altre fonti nel web.

Riassumendo possiamo evidenziare i seguenti vantaggi nello sviluppare un network partendo da un blog:

1) Possiblità di far interagire gli utenti nel modo più completo possibile, senza porre limiti di struttura tecnica ed organizzativa.
2) Nuovi tipi di link che aiutano ad indicizzare tutto il complesso del nostro network. Raggiungiamo un pubblico più vasto abituato magari a frequentare un forum piuttosto che un blog.
3) Eleviamo l’aspetto professionale di ciò che vogliamo far conoscere al pubblico.

Aspetti da tenere in considerazione prima di trasformare un blog in un network:
1) occorre necessariamente dedicare più tempo al nostro progetto.
2) le possibilità di argomentazioni si incrementano notevolmente. Sarebbe inutile e controproducente ad esempio avere un forum con pochi utenti ed argomenti ad esempio perchè non disponiamo di un “parco utenti” abbastanza numeroso tale da far vivere il forum di vita propria.
3) occorre prendere in considerazione che lo sviluppo del nostro network avrà bisogno prima o poi di collaboratori fidati, che ci aiutino nella gestione del network, sia per problemi tecnici, sia per rispondere alle domande dei nostri utenti.

Cosa ne pensi di quanto ti ho appena consigliato? se lo desideri lascia un commento a questo articolo.

Autore articolo: Federico Bergna
Questo articolo è protetto dai diritti d’autore

  • Facebook
  • LinkedIn
  • Pinterest
  • Google Plus

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>